Il progetto SocialErasmus si propone di incentivare l’integrazione degli studenti internazionali nella comunità in cui sono accolti, favorendone un cambiamento attraverso attività di volontariato. La mobilità non consiste solamente nel viaggiare o studiare all’estero, ma coinvolge attivamente gli studenti promuovendo una comprensione culturale e ispirandoli, una volta ritornati in patria, a continuare a lasciare un segno nella società.

L’iniziativa si sviluppa tenendo in considerazione otto aree:

  • Ambiente
  • Animali
  • Catastrofi
  • Discriminazione
  • Educazione
  • Povertà
  • Salute
  • Violenza

Dal 2012 ESN Italia organizza due volte all’anno la SocialErasmus week, cui partecipano quasi tutte le sezioni italiane.
Nell’ambito del progetto SocialErasmus ESN Italia ha negli anni avviato importanti collaborazioni con enti pubblici e privati di caratura nazionale.
Vuoi diventare un nostro partner per le prossime attività SocialErasmus? Contatta ESN Italia o la sezione locale più vicina.

STORIA DEL PROGETTO
Il progetto SocialErasmus è nato in Polonia nel 2008. Grazie al suo successo a livello nazionale, il progetto è stato avviato anche dagli altri paesi del Network ESN e, nell'anno 2012, è stato votato flagship project di ESN International.

Il progetto offre agli studenti internazionali la possibilità di arricchirsi culturalmente e di conoscere al meglio la comunità locale che gli accoglie; promuove l'attitudine sociale e spinge gli studenti verso il mondo del volontariato.

A livello internazionale si organizza annualmente un meeting (SECM) dedicato ai coordinatori nazionali. Durante l’incontro si ha la possibilità di confrontarsi con i responsabili degli altri Paesi, condividere le proprie esperienze e sviluppare nuove idee.

SOCIALERASMUS ED ESN ITALIA
Dal 2012 ESN Italia sviluppa e promuove a livello nazionale e locale il progetto SocialErasmus. È stato istituito un working group che si occupa di monitorare le sezioni italiane e fa da tramite tra quest’ultime e il livello internazionale.

A LIVELLO NAZIONALE
Come già detto, ESN Italia organizza due volte l'anno la SocialErasmus week, ma le attività di volontariato non vengono svolte soltanto durante questi due periodi. Difatti, durante il corso dell’anno, quasi tutte le sezioni italiane organizzano numerosi eventi rispettando sempre le linee guida del progetto.

E proprio in ambito internazionale l’Italia è uno dei paesi più attivi, grazie soprattutto all’ottimo lavoro e al grande impegno delle sezioni locali.
A differenza del livello internazionale, in Italia l’area dedicata all’educazione si sviluppa principalmente attraverso il progetto Erasmus in Schools che, seppur distinto, collabora attivamente con quello SocialErasmus.

A LIVELLO LOCALE
Ogni sezione locale di ESN Italia ha un coordinatore locale SocialErasmus, che collabora con gli altri coordinatori locali e si interfaccia con il coordinatore nazionale del progetto.

Coordinare a livello nazionale il progetto consente la collaborazione tra sezioni, lo sharing ideas, lo scambio di informazioni ed è fonte di motivazione per il lavoro dei volontari.
Tutte le sezioni italiane, almeno una volta all’anno, coinvolgono gli studenti internazionali in eventi divertenti e socialmente utili e formativi: dalla raccolta fondi per i più bisognosi, agli incontri di sensibilizzazione,  alle giornate di volontariato in strutture ospedaliere.
L’organizzazione di queste attività favorisce la nascita di collaborazioni con altre associazioni di beneficenza, istituzioni ed enti privati, migliorando l’immagine dell’associazione e offrendo un'impronta solidale al programma di scambio internazionale.

Lo slogan del progetto è ...

Leave Your Mark!

SocialErasmus

“Dona con Amore” con Erasmus Student Network Italia e gli studenti erasmus

Spotlight Image:


Torna anche quest’anno l’appuntamento con “Dona con Amore”, evento dedicato alla sensibilizzazione sul tema della donazione del sangue, giunto alla sua terza edizione e promosso dalla Rete Giovani per Salerno ed ESN Salerno.

Anche quest’anno diverse sezioni del network italiano hanno risposto all’appello della sezione campana e parteciperanno attivamente al progetto, grazie anche al supporto di strutture ospedaliere o associazioni locali.

Link: view

#SocialErasmus' pills: visita antico ghetto ebraico di Camerino - Giornata della MEMORIA

Spotlight Image:


Continuano le attività organizzate dalla Esn A.U.R.E. Camerino nell'ambito del progetto SocialErasmus. Dopo la vendita delle stelle di Natale Ail, Associazione Italiana contro le Leucemie, e i banchetti in Piazza Cavour per Telethon, fondazione che promuove la ricerca scientifica sulle malattie geneticamente rare - iniziative grazie alle quali sono stati raccolti fondi per un totale di 1500 € - i nostri volontari tornano a lavoro per celebrare in maniera “diversa” la Giornata della Memoria, giornata internazionale per commemorare le vittime dell'Olocausto.

Link: view

ESN Italia in "campo" con Telethon

Spotlight Image:


Erasmus Student Network (ESN) è una delle associazioni giovanili più diffuse in Europa, che conta, solo in Italia, 50 sezioni presenti in 43 città e circa 460 sezioni in 37 Paesi europei.

L’associazione si occupa di aiutare gli studenti Erasmus o in mobilità internazionale durante il loro periodo di studio nel Paese ospitante. I suoi volontari aiutano gli studenti in arrivo nella ricerca dell’alloggio, nell'ambientarsi in Università, con la nuova lingua e facilitare la creazione di momenti di aggregazione sociale.

Link: view

#ESNIT20: prima parte. Una storia lunga 20 anni.

Spotlight Image:


1994. Anno di mondiali, di notti americane, di rigori sbagliati. Anno di speranze, non tutte infrante  però: per un gruppo di giovani studenti italiani il sogno diventava realtà.

Era il 22 ottobre 1994.

 

Tornati dalla propria esperienza erasmus, la nuova grande opportunità che l'Europa stava dando ai propri giovani, gli studenti di sette università italiane avevano costituito delle associazioni che, su base totalmente volontaria, prestavano il proprio aiuto agli studenti stranieri in scambio in Italia.

Link: view

SocialWeek: un bilancio finale

Spotlight Image:


È tempo di bilanci, di raccontare emozioni, di scoprire cosa è successo in queste tre settimane di SocialErasmus. Dal nord al sud l’Italia è stata percorsa da una scarica elettrica di amore, che ha fatto battere i cuori di tutti, donato sorrisi, teso la mano a chi ne aveva bisogno e asciugato qualche lacrima.

Link: view

Evento Nazionale 2014: sole, cuore e… SocialErasmus!

Spotlight Image:


C’è un avvenimento nel corso dell’anno che, più degli altri, rimane nel cuore di tanti studenti erasmus: l’ Evento Nazionale. Per oltre 2.000 erasmus si tratta di tre giorni in una località del sud Italia, all’insegna del divertimento, la tradizione e la cultura. E anche quest’anno il copione non manca, con ESN Catania che si appresta ad ospitare l’Evento Nazionale 2014. Per la sezione siciliana si tratta della quarta volta negli ultimi 5 anni (fa eccezione l’EN 2013 organizzato a Castellaneta Marina da ESN Milano Politecnico e ESN Milano Statale).

Link: view

SocialErasmus

Spotlight Image:
Link: view

#SocialErasmus weeks: torna il binomio Erasmus-solidarietà

Spotlight Image:


Dal 28 aprile al 4 maggio, 178 sezioni in 28 paesi europei Europa, saranno impegnati in oltre 400 attività di volontariato. Nello specifico l’Italia, ha deciso di prolungare la data fino al 18 maggio per poter creare un momento “social” anche durante il tanto atteso Evento Nazionale, che vedrà la partecipazione di oltre 2000 studenti da tutta Europa riunirsi in Sicilia per tre giorni tra mare e città d’arte siciliane.

Link: view

Registrazione Eventi

Spotlight Image:


Andare su www.socialerasmus.esn.org e, cliccando sul menu, aprire il tab SocialErasmus Events.

 

Una volta caricata, andare al fondo della pagina e cliccare l'immagine con i link di accesso al sito. Effettuare il login tramite Galaxy.

 

Link: view

Dona con Amore - Il podcast dell'evento

Spotlight Image:


Più di cento sacche di sangue raccolte nell’ospedale della città di Salerno, trenta donazioni a Catanzaro, mentre a Cagliari, Perugia ed Ancona sono state circa venti per ogni città, Messina registra quindici donazioni, Catania ventidue ed infine Trieste tredici.

Link: view

Pages