Martina Caironi, nata il 13 settembre 1989 ad Alzano Lombardo, è una pluridecorata atleta paralimpica famosa in tutta Italia e nel mondo. Ha studiato presso l’Università Statale di Milano e del suo periodo in Erasmus dice: “L'Erasmus in Spagna mi ha permesso di scoprire i lati migliori del mio carattere, ha aiutato a rendermi più indipendente: era la prima esperienza fuori casa ed a pochi anni dall'incidente che mi ha resa disabile.

La sfida di imparare a cavarmela da sola nelle questioni pratiche, come quelle di fare la spesa, cucinare, organizzare la giornata tra studio e allenamenti è stata resa più dolce e stimolante da contesto nuovo in cui mi trovavo. Imparare una lingua nuova, abituarsi ai ritmi spagnoli, conoscere giorno per giorno le tradizioni, le consuetudini ed entrare a farne parte.

Oltre a tutto ciò, mi sono sentita ancor più libera di esprimere me stessa, poiché fisicamente lontana dal luogo in cui ero nata e cresciuta e dove la mia identità era definita da quel contesto sociale. In Spagna ho fatto un salto mentale nel mostrare la mia protesi a tutti quanti, con il mio primo vestitino corto comprato al Rastro di Madrid. Un passo importante per l'accettazione della mia disabilità, un trampolino di lancio per la completa disinibizione a cui sono arrivata ora.

L'importanza dunque della mobilità internazionale sta nell'abbattimento di barriere culturali, sociali e soprattutto mentali. Tutt' ora parlo spagnolo fluentemente e mai dimenticherò quei 9 mesi della mia vita in cui ho condensato tante "prime volte".

Lasciatevi trasportare dalla vita e vi sorprenderà!”